Viaggio Nel Mondo

Vigo di Fassa

Storica capitale della comunità della Val di Fassa, Vigo è una splendida oasi di sole in mezzo ai monti, dolci pendii e prati verdi incoronati dalle Dolomiti.

Vigo di Fassa, Trentino Catinaccio, Dolomiti

© Giovanni Caruso

Vigo di Fassa è semplicemente una delle migliori occasioni che avete per vivere le montagne del Trentino in tutti i loro aspetti. Un bel centro elegante, di discreta vocazione turistica, imbevuto di cultura tradizionale. Se davvero volete scoprire i Ladini e la loro storia, il useo Ladino di fassa è uno spaccato imperdibile di questa civiltà seclusa sopravvissuto fino ad oggi come minoranza linguistica.

Vigo ha l’immensa fortuna di riposare alle pendici del Catinaccio, in tedesco Rosengarten, “giardino delle rose”. Questa catena imponente di massicci e torrioni tipici delle Dolomiti è l’emblema dell’Enrosadira, il fenomeno per cui la roccia dolomia assume spesso un affascinante colore rosa, soprattutto all’alba e al tramonto. Non solo: il Catinaccio è anche un’importantissima palestra di arrampicata. E state sicuri che, se siete appassionati di questo sport, avrete poche altre occasioni di imbattervi in vie attrezzate in una cornice altrettanto memorabile. Infine, definire vantaggiosa la posizione di Vigo di Fassa sarebbe riduttivo. A un passo dalla val Gardena e dal sud Tiroolo, cuore pulsante della splendida val di Fassa, centro di una miriade di valli minori perfette per il trekking e tutte diverse che si irradiano a corona dal paese. E ancora non vi abbiamo detto dello sci.

Sci a Vigo di Fassa

Vigo di Fassa non è certo la stazione sciistica più grande delle Dolomiti. Eppure, se uno dei più grandi sciatori di tutti i tempi, Alberto Tomba, lo ha eletto a proprio campo di allenamento per tanti anni, dovrà pur esserci un motivo. Questo motivo, oggi, si chiama appunto Alberto Tomba, nel senso che la mitica nera dell’area ski Catinaccio è stata ribattezzata con il nome del suo ospite più illustre. Un chilometro di impegno fisico e tecnico per sciatori esperti, una delle più belle piste del Trentino in una delle più piccole delle sue stazioni. Ma c’è un’altro fiore all’occhiello: nella conca del Ciampedie, raggiungibile dal paese con una nota cabinovia, la pista Thoeni. Quattro chilometri e mezzo di tranquilla sciata su un balcone naturale semplicemente meraviglioso, osservatorio privilegiato sul gruppo del Cantinaccio e sulle vicine Dolomiti Altoatesine della Val Gardena.

Come arrivare

Vigo di Fassa dista circa un’ora e mezza sia dal capoluogo trentino che dalla città di Belluno. Se si raggiunge da Trento, l’uscita è quella di Egna – Ora, da cui proseguire sulla Statale 48. Da Belluno si percorre la Regionale 203 fino a Moena, per poi proseguire lungo la SS48.

,