Viaggio Nel Mondo

Val Genova

Una meta imperdibile per gli amanti del trekking e della natura, al cospetto delle Dolomiti del Brenta. Se state trascorrendo una piacevole vacanza tra le cime circostanti Madonna di Campiglio, non lasciatevi scappare una visita alla più bella delle traverse della Val Rendena.

La Val di Genova risale nella zona occidentale del Parco Naturale Adamello Brenta, risalendo verso l’imponente gruppo della Presanella e dell’Adamello, sotto lo sguardo vigile del Grosté, del Brenta e delle Dolomiti meridionali. Una vallata preziosa e scenografica, che si incunea stretta in un paesaggio mozzafiato. Famosa per le sue molte e bellissime cascate, che accompagnano il cammino dei visitatori assieme ad una natura incontaminata e allo spettacolo del ghiacciaio del Pian di Neve in fondo alla valle.

Ci fanno scorta, scavando da millenni nella roccia, le cascate di Nardis, dal salto imponente di oltre 130 metri, la Pedruc e le Stablej tra le più grandi e famose. Ma non si contano i rivoli, le piccole cascatelle che discendono dai due versanti della valle in continuazione.

Perla del Parco naturale, la Val di Genova ospita inoltre una fauna protetta ricchissima e piuttosto particolare. Se non stupirà infatti la presenza delle aquile, spesso avvistabili tra le cime sopra le nostre teste, tra i larici e gli abeti di questa valle fortemente boschiva abitano ospiti più sorprendenti. La pernice bianca, minacciata dalla caccia indiscriminata, il gallo cedrone, anch’esso in via d’estinzione, e un esemplare di orso bruno.

Meta di alpinisti, appassionati di birdwatching, semplici passeggiatori e amanti della natura indisturbata ed incontaminata, la Val di Genova saprà certamente darvi un motivo per visitarla. Una delle zone più belle dell’area delle Dolomiti di Brenta.

Come arrivare

Da Milano e dalla Lombardia occidentale, raggiungere Brescia e il paese di Mazzano, per poi imboccare la SS237 che porta direttamente a Pinzolo in circa un paio d’ore di viaggio. Il comune successivo è Carisolo, imbocco della Val Genova. Poco più di un’ora di strada invece dal capoluogo di Trento, da cui si procede via statale sino a Tione di Trento, per poi svoltare in Val Rendena lungo la statale 239 e ridiscendere da Madonna di Campiglio.

,