Viaggio Nel Mondo

San Martino di Castrozza

Punta meridionale del consorzio Dolomiti Superski, San Martino di Castrozza è una località sciistica completa, pur avendo dimensioni contenute. Fuori dalle valli più famose, è l’ultimo baluardo trentino delle Dolomiti, prima della zona del Grappa e degli altipiani bellunesi.

San Martino di Castrozza Dolomiti trentine

© San Martino.com

San Martino di Castrozza è sempre stato un luogo molto visitato. Un tempo luogo di rifugio per viandanti e viaggiatori diretti verso la val di Fiemme e le terre d’Austria, oggi località turistica, che mantiene lo spirito di accoglienza ed ospitalità dei monaci dell’antico ospizio attorno a cui la cittadina si è sviluppata nei secoli. Riposa nella conca dell’alta valle del Primiero, in una posizione invidiata da quasi tutte le località montane per il clima mite e l’apertura della valle, che risulta sempre molto soleggiata. D’estate, le vette del mitologico Passo Rolle e delle dolomiti delle Pale di San Martino, attraggono appassionati di trekking e natura grazie alla tutela del Parco del Paneveggio.

Sciare a San Martino di Castrozza

A San Martino di Castrozza vi sono circa 45 km di piste di sci alpino e impianti di risalita direttamente accessibili dal centro cittadino. Due aree sciistiche separate: quella più piccola del Castellazzo, sulle pendici del passo Rolle, e il carosello più ampio e più vario della zona delle Malghe e di Colverde. San Martino non è una potenza dello sci alpino, ma è perfetta per chi sta imparando o per chi non vuole sciare nel caos. Una stazione sciistica di livello intermedio, che non manca di due belle piste nere per gli esperti, soprattutto, di tanti attrezzati campi scuola. Punto forte anche il fondo. Con due begli anelli: uno in quota ed uno in fondovalle.

Come arrivare

Quasi quattro ore di tragitto da Milano. Si raggiunge Trento, sulla A4 fino a Verona, quindi lungo la A22. Si prosegue fino ad Egna e si entra in val di Fiemme a Cavalese. Dopo Predazzo si prende la SS50 del Passo Rolle e si giunge a San Martino. Dal Veneto, raggiungere Belluno, percorrere quindi la SP3 fino a Ponte alto, dove si svolta a sinistra sulla SS347, che porta a San Martino. Circa un’ora e mezza da Belluno.

,