Viaggio Nel Mondo

Molveno

Una delle mete irrinunciabili nell’ambito delle Dolomiti del Brenta è sicuramente Molveno. Piccolo comune alle porte del massiccio dolomitico, punto dove si stringono e si innnalzano le vallate che, dalla Paganella, risalgono verso le cime del Brenta. Un paese premiato dal Touring club e da Legambiente per i servizi di accoglienza,la qualità delle acque e per le sue splendide spiagge.

Lago di Molveno, Dolomiti

Sì, perché Molveno è strettamente legato al suo splendido lago. Un vero spettacolo per gli occhi, questo bacino, il secondo per estensione tra i trentini, dietro al Lago di Levico. Il poeta Antonio Fogazzaro lo definiva “preziosa perla in più prezioso scrigno” per le sue acque limpidissime che si incuneano e diramano tra le primissime cime delle Dolomiti.

Molveno è un piccolo splendido centro, immerso in un’atmosfera di relax assoluto e in uno splendido paesaggio naturale, tra boschi onnipresenti attorno alle coste del bacino. Sul lago si praticano sport acquatici senza snaturarne la bellezza naturale e soprattutto si gode del clima mite e del sole estivo sulle bellissime spiagge. Un pro loco a un’azienda turistica particolarmente organizzate assicurano eventi serali e manifestazioni per il divertimento di tutti. Un classico i concerti di musica dal vivo nei locali della zona e nella sala congressi di Molveno.

Per i più sportivi, oltre alle passeggiate tranquille sulla costa e per i boschi, il lago è alle porte dei sentieri che risalgono verso il Brenta. Dal vicino paese in quota di Pradel, si raggiungono alcuni dei rifugi più importanti delle Dolomiti, come Croz dell’Altissimo e il Pedrotti, tappa di pernottamento storica dei sentieri più impegnativi e suggestivi del gruppo del Brenta.

Come Arrivare

Molveno si trova a pochissimi chilometri da Andalo. Dopo aver raggiunto Trento, bisogna aggirare la Paganella, passando dalla Provinciale 64, attraversando l’abitato di Fai della Paganella e dunque giungendo in paese. Un tragitto di circa mezz’ora dal capoluogo trentino.

,