Viaggio Nel Mondo

Dolomiti del Brenta

Una rete di valli diverse tra loro e dotate di una bellezza particolare; la storia dello sci, con alcune delle località invernali più note e famose dell’arco alpino; una montagna spettacolare ed indimenticabile, concentrata nell’appendice più occidentale e meridionale dell’area dolomitica. Tutto questo ed altro ancora sono le Dolomiti del Brenta.

Appena a ridosso di un altro gruppo di giganti delle Alpi, ovvero l’Adamello e la Presanella, svettano attorno alla Val Rendena montagne come il Brenta, la piccola catena degli Sfumini e l’Imponente Grostè. Un gruppo raccolto ed isolato di formazioni di roccia dolomia con caratteristiche particolari, il vero regno dei famosi campanili delle Dolomiti, uno degli spettacoli più belli e suggestivi che la roccia possa regalare.

Sulle pendici delle montagne, le piste di Madonna di Campiglio a nord e del Fai della Paganella a sud. La prima, una vera principessa delle nevi, località famosissima e modaiola che, assieme alle stazioni della Val di Non di Marilleva e Folgarida, dà vita ad uno dei caroselli sciistici più belli, sportivamente interessanti ed estesi delle Alpi. Nel comune di Andalo, invece, le piste della Paganella sono la porta delle Dolomiti, a ridosso della città di Trento.

D’estate, la bellezza intatta dei monti è affiancata dallo spettacolo della natura. La Val Rendena è una valle alta ed impervia, attraversata da bellissime vallate laterali che accolgono vie alpinistiche tra le più importanti del Trentino: verso il gruppo Presanella-Adamello a nord, con i sentieri della val di Genova e le vie di sci alpinismo che portano al ghiacciaio Pian di Neve, e verso le cime dolomitiche a sud, verso il Campanile basso e la Brenta Alta. Il tutto sotto la protezione del grande Parco Adamello-Brenta, che vanta un ospite che non mancherà di solleticare la curiosità degli amanti della natura: l’orso bruno.

,