Viaggio Nel Mondo

Cles

All’incrocio tra la Val di Non e la Val di Sole, alle pendici settentrionali delle Dolomiti del Brenta, Cles riposa in un’ampi piana di prati verdi, all’incrocio fra tre delle principali vallate trentine. Capoluogo culturale e centro principale del Trentino occidentale, Cles è una cittadina bella e tranquilla, ricca di sorprese e lontana dal turismo di massa.

Cles, Trentino Dolomiti

Folgarida è a un tiro di schioppo, Marilleva poco più distante. Madonna di Campiglio non è lontana e neppure le piste del passo del Tonale. La Valle di Non è un paradiso verde e una porta verso l’Alto Adige e le sue sterminate aree sci, Trento a portata di mano. Cles è una città di passaggio, uno snodo per molte attrattive famose. Forse per questo è spesso ignorata da turisti e visitatori.

Peccato. Perché il lago di Santa Giustina, sulle cui sponde sorge Cles, sarà anche artificiale, il più grande del Trentino, ma è meraviglioso. Le sponde irregolari e rocciose, coperte di boschi, le occasioni per praticare la canoa e gli sport acquatici. Le passeggiate immersi nel verde. Davvero una miniera di paesaggi lacustri bellissimi.

Inoltre le Maddalene, alle spalle di Cles, sono montagne basse, quasi collinari, ma semplicemente uniche. Coperte di una natura incontaminata ed accessibile, dominate dal vicinissimo panorama del versante nord delle Dolomiti del Brenta, che ridiscende dal Grosté, e disseminate di paesini graziosi, indisturbati e sorprendenti. Meriterebbero attenzione le chiesette della zona, quasi tutte molto semplici per architettura, ma custodi di interni artisticamente interessanti. Gli affreschi cinquecenteschi della chiesa di S. Antonio di Preghena, la loggia rinascimentale della Pieve di Varollo di Livo, con il meraviglioso pulpito ligneo o ancora i reperti romani di Livo, in località Mezzalone, o il palazzo degli Aliprandini nel centro del paese.

Cles, le Maddalene, i paesini circostanti, sono un’occasione speciale per vivere la montagna ed il Trentino in una dimensione più familiare, per conoscere i ritmi lenti di queste terre pulite e pacifiche, scoprire le storie e la storia che i monti spesso nascondono con la loro stazza, o che non vediamo, distratti, con lo sguardo verso le cime rocciose.

Come arrivare

Cles si raggiunge da Trento in poco più di mezz’ora di automobile, lungo la strada statale numero 12. Dalla valle Camonica, in circa un’ora di tragitto dal passo del Tonale, lungo la Statale del Tonale e della Mendola.

,